.
Annunci online

Accomodati a scambiar quattro chiacchiere,,,
Marella Ferrera e la crisi economica: No ad AltaRoma, riparto dalla mia Sicilia.
post pubblicato in Hai letto che...., il 28 gennaio 2012


http://www.qtsicilia.it/ricerca-e-innovazione/40-costume-a-societa-notizie/731-marella-ferrera-e-il-no-allaltaroma-contro-la-crisi-riparto-dalla-mia-sicilia.html

la stilista siciliana rinuncia alla kermesse capitolina, dopo un attenta riflessione riguardo alla crisi economica e al rapporto con i clienti-consumatori. Riflessioni etiche e amore per la terra i motori propulsivi della scelta.
BiancaComeilLatteRossaComeilSangue
post pubblicato in Hai letto che...., il 20 ottobre 2011




Leo ha 16 anni ed è innamorato. Io ne ho 24 e mi sono innamorata di lui.
Lui è il protagonista del primo romanzo di Alessandro D'Avenia, io una studentessa nottambula.
Ci siamo incontrati sempre di notte, illuminati dalla lampada sul comodino. Leo mi ha conquistata sfrecciando sul suo Batcinquantino, lasciando crescere i suoi capelli, facendo a pugni con il suo carattere e il suo cuore, imparando a sorridere ogni giorno.
Il suo amore per Beatrice, una compagna di scuola dagli splendidi capelli rossi e dai magnifici occhi verdi, mi ha aperto il cuore; Leo affronta la malattia della ragazza dei suoi sogni e scopre il significato della vita, l'importanza dei sentimenti e il valore di tutto ciù che lo circonda.
E ti lascia spiazzata.
Alle 2 e un quarto di un paio di notti fa Leo mi ha ha fatta piangere, mentre ero da sola, sotto le coperte, con il libro in mano. Mi ha tirato fuori un dolore sereno e malinconico goccia dopo goccia, lacrima dopo lacrima; mi ha lasciato un bel ricordo e tanta forza.
Complimenti a chi ti ha fatto "nascere", caro Leo.
Alla prossima.
Emergenza Bangladesh
post pubblicato in Hai letto che...., il 19 novembre 2007


Da www.unicef.it:


Il ciclone Sidr, di categoria 4, originatosi da una depressione al largo del Golfo del Bengala, ha colpito la costa meridionale del Bangladesh la sera di giovedì 15, per poi abbattersi sul resto del paese.
Le piogge torrenziali e i forti venti hanno provocato almeno 2.000 morti - secondo le stime iniziali -, ma si teme che la cifra possa salire alle 10.000 vittime paventate oggi dai media.
 Complessivamente, sono oltre 3 milioni le persone coinvolte dalla calamità, con un numero di senzatetto superiore al milione.
 Sebbene le inondazioni e i detriti che ostruiscono le vie di comunicazione rendano difficili i sopralluoghi e le stime, l'Ufficio ONU per il Coordinamento degli affari umanitari (OCHA) conferma che il ciclone Sidr ha provocato devastazioni su vasta scala a edifici, terreni agricoli e infrastrutture.
 La tempesta ha messo fuori uso i sistemi di produzione e distribuzione dell'energia elettrica, le telecomunicazioni e la fornitura di acqua potabile.
 Queste circostanze ostacolano anche l'accesso degli operatori umanitari alle zone più colpite, in particolare alle aree remote.


Tutti possiamo donare, anche con in nostro Bancomat via internet.

Una pizza in meno stasera, c'è qualcuno che ha davvero bisogno d'aiuto... 

Confido in voi.

Federica

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. emergenza solidarietà bangladesh

permalink | inviato da Diky il 19/11/2007 alle 20:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia ottobre       
calendario
adv