.
Annunci online

Accomodati a scambiar quattro chiacchiere,,,
MarcheDansParis
post pubblicato in Diario, il 31 ottobre 2010


Se camminare è terapeutico, una passeggiata per le vie di Parigi è paragonabile ad un week end alla corte di Messegue.



Gli occhi sono rapiti dai colori del paesaggio autunnale, dalle piante dei meravigliosi giardini, dalla gente che appare sempre elegante, dai palazzi così perfetti da sembrare di cartone.
Parigi è da scoprire a piedi, per perdersi tra l'armonia dei suo differenti quartieri, per un veloce pasto al Quartiere Latino, dove puoi scegliere di quale parte del mondo cibarti. Parigi fa perdere la testa con i suoi profumi, l'odore del pane, le essenze che invadono gli spazi davanti le botteghe dei creatori di fragranze. Parigi è libertà di muoversi nel bello, nella storia, nell'arte, nella moda.
E' fermarsi ad ammirare la creatività delle vetrine, ad ascoltare la melodia di un gruppo di strada.
E' passeggiare mano nella mano lungo la Senna, è scambiarsi un bacio davanti il Sacré-Cœur,mentre si ammira il panorama, è concedersi un romantico abbraccio sotto la Tour Eiffel, al tramonto o nel buio della notte, quando la danza delle luci è uno spettacolo da non perdere. E' spegnere le candeline in un elegante ristorante.E' sorseggiare un Martini e guardarsi negli occhi.
E sentirsi felici.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Parigi compleanno romanticismo viaggi autunno

permalink | inviato da Diky il 31/10/2010 alle 11:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
OneYearMore
post pubblicato in Diario, il 12 ottobre 2010


Svegliarsi una mattina con la consapevolezza di aver un anno in più.
Un anno in più. Ricordi e sorrisi che si depositano sul cuore, qualche chiletto che ormai faticherà ad abbandonarti e la voglia di rinnovarsi per rendere migliori le seguenti 364 pagine di una nuova età.
Non è tempo di rughe, ma di piccoli segnali nel contorno occhi, che si iniziano a combattere con una crema Chanel; non è tempo di progetti seri, ma di programmi più maturi. E' tempo di giovinezza e allegria, di impegni e relax, di famiglia da godere lontano dagli screzi adoloescenziali e di amicizie cui dedicare sempre più cura.
Questi 23 anni, nel primo giorno di lavoro dopo i festeggiamenti, inziano all'ombra delle nuvole, tra l'umido della pioggia e il calore del the al limone. Con profumo di fiori e di freschezza.

Buon martedi a tutti voi,
Buon anno a me.
Sfoglia settembre        novembre
calendario
adv